Vie Ferrate - sport estremi in trentino

“...dove osano le aquile!”

Avete mai provato a sfidare le vostre paure e ad effettuare una via ferrata sulle Dolomiti di Brenta accompagnati dalle mani esperte di una Guida Alpina? Avete mai provato a sfidare la forza di gravità inerpicandovi su pareti verticali a strapiombo sul vuoto in totale sicurezza?
Se non lo avete ancora fatto questa è l'occasione giusta. Venite in Trentino a provare l'emozione di una delle vie ferrate sulle Dolomiti del Brenta.
L'equipaggiamento tecnico (imbraghi, corde, casco, moschettoni) verrà noleggiato ......

ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO PER VIE FERRATE:

abbigliamento impermeabile, leggero e caldo, scarponcini da trekking con suola in vibram, guanti, berretto, abbigliamento minimo di ricambio, zaino, borraccia, piccolo pronto soccorso, pila, occhiali da sole, crema protettiva.

LA STORIA

La prima via ferrata venne realizzata nel 1869 sulla cresta sud-occidentale del Großglockner, in Austria. Fu però soprattutto durante la grande guerra che vi fu un grande impulso alla creazione di ferrate, utilizzate dai soldati per raggiungere gli avamposti sulle cime della catena alpina.

Tra gli anni trenta e quaranta venne realizzato dalla Società Alpinisti Tridentini, nelle Dolomiti di Brenta, il monumentale Sentiero delle Bocchette, una spettacolare via ferrata che permette di scoprire quel gruppo di montagne senza però mai arrivare a nessuna delle cime, caratteristica che invece, fino ad allora, aveva caratterizzato tutte le vie ferrate.

BTService mette a disposizione le più esperte Guide Alpine offrendo la garanzia di un’escursione in totale sicurezza.